Consorzio di Bonifica Della Media Pianura Bergamasca
Via Gritti 21/25, 24125 BERGAMO   Tel. +39 035 4222.111
info@cbbg.it / info@pec.cbbg.it
Numero emergenza: 348 94.91.135
Numero Verde: 840.000.813 (*)

Il Calcolo dei Tributi

Immagine

Come avviene il calcolo del tributo e come sono suddivise le spese?

IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI BONIFICA

Il piano di classifica individua i criteri di ripartizione dei costi sostenuti dall'Ente, per lo svolgimento delle funzioni di bonifica, con cui ogni bene immobile contribuisce in funzione dello specifico beneficio ricevuto.

La base di calcolo è la rendita catastale per i fabbricati e il reddito dominicale per i terreni. Detta rendita viene poi corretta da indici correttivi che tengono conto:

  • della posizione di ogni singolo immobile rispetto alla distanza dalla rete artificiale (canali) e dalla rete naturale (fiumi e torrenti);

  • della caratteristica "uso del suolo", un indice determinato da una carta regionale che identifica i diversi, valori dei suoli; i valori più alti vengono attribuiti alle classi col maggior valore agricolo, alla classe urbana e alla classe che identifica terreni con particolari esigenze di protezione;

  • dei coefficienti stabiliti dalla legge 504/92 che determinano i valori degli immobili ;

  • dei rivalutatori della Legge Finanziaria variabili di anno in anno. Ad oggi detti rivalutatori sono il 5% per i fabbricati e il 25 % per i terreni;

  • dell'appartenenza a specifiche zone individuate in base ad ogni singola opera di bonifica irrigua o di bonifica idraulica; 

TIPOLOGIA E SUDDIVISIONE DELLE SPESE Il Consorzio, nel proprio bilancio, suddivide le spese sostenute in due grandi categorie:

A) SPESE GENERALI (spese indivisibili: personale, cancelleria, telefoni, automezzi, sedi, ecc.) che vengono suddivise come segue: - 55% a carico di tutti i beni immobili ricadenti nel comprensorio di bonifica (terreni e fabbricati) - 37,5% a carico dei beni immobili ricadenti nel comprensorio di "bonifica idraulica" o "bonifica irrigua" (terreni e fabbricati) - 7,5% a carico dei terreni agricoli che godono della pratica irrigua gestita dal Consorzio (terreni)

B) SPESE SPECIFICHE (spese per pulizia di canali, smaltimento rifiuti, manutenzione, assicurazioni per impianti, ecc.) che vengono per intero attribuite allo specifico comprensorio di "bonifica idraulica" o "bonifica irrigua" che trae beneficio dalla spesa sostenuta

 

IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI IRRIGAZIONE

Il contributo di irrigazione viene determinato in base al nuovo piano di riparto irriguo che ripartisce l'ammontare totale delle spese per la gestione irrigua in base ad indici tecnici sui singoli impianti irrigui.

Per gli impianti con sistema a scorrimento e con reti di distribuzione con minimi irrigui energetici (rogge, sistemi irrigui di Caravaggio, Fornovo S. Giovanni e Mozzanica) le spese vengono suddivise proporzionalmente alla superficie.

Per gli impianti ove si hanno elevati impieghi di energia elettrica (pozzi e impianti pluvirrigui) la ripartizione avviene mediante la ripartizione binomia:

- COSTI FISSI (legati all'esistenza e al mantenimento dell'efficienza degli impianti) ripartiti su tutti i fondi irrigabili proporzionalmente alla superficie

- COSTI VARIABILI (legati al funzionamento degli impianti) ripartiti tra gli utenti che ne hanno fatto richiesta proporzionalmente alle ore o superficie prenotate

 

IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI UTILIZZAZIONE IDRICA

Lo specifico piano di riparto della contribuenza per le spese sostenute nell'ambito dello svolgimento delle funzioni di Consorzio di Utilizzazione Idrica prevede la suddivisione dei costi tra tutti i soggetti concessionari di acque pubbliche sia di falda che di superficie sulla base degli usi (potabile, agricolo, industriale, idroelettrico, ecc.) e sulla base dei quantitativi di acqua prelevata.

 


PIANO DI CLASSIFICA Immagine del nuovo piano di classifica




Questa sito e' stato testato con:
Logo Browser  firefox Logo Internet Explorer Logo Browser Opera Logo Browser Chrome Logo Browser safari




Valid CSS!